Abitazione di tipo civile all'asta in Via giovanni giolitti n. 255 a Roma (RM)

Descrizione

Piena proprietà su appartamento sito in Roma, alla Via Giovanni Giolitti n. 255, piano 4, interno 13, scala B, composto da: ingresso, due disimpegni, 2 bagni, cucina, 4 camere, un ripostiglio e un piccolo balcone con entrata dalla cucina. È identificato al Catasto fabbricati del Comune di Roma al Foglio 496, Particella 117, Sub 45, cat. A/2, Zona Cens., 2, classe 3, consistenza 6,5 vani, Rendita € 1.930,26, Scala B, interno 13, piano 4, superficie netta complessiva di 121,23 mq, di cui 118,31 di superficie residenziale e mq 2,92 di superficie non residenziale (balcone). Confina con: pianerottolo scala comune; Via Giovanni Giolitti; corte comune ed unità identificata al Foglio 339, Particella 1739, Sub 46; salvo altri. È dotato d’impianto di riscaldamento autonomo con radiatori in alluminio, non presenti in tutti i locali. È provvisto di caldaia che risulta obsoleta, così come gli impianti. L’esperto stimatore ha evidenziato che vi è una lieve difformità tra lo stato dei luoghi e la planimetria catastale presentata il 23/12/2014, in quanto, il ripostiglio adiacente al bagno è stato trasformato in box doccia, mentre il ripostiglio adiacente alla camera da letto 4 è stato demolito e nella controsoffittatura del disimpegno è stato ricavato un piccolo “ripostiglio aereo”, non calpestabile ed utilizzato come deposito. Alla data del sopralluogo, l’immobile è risultato inutilizzato: sono state rimosse le porte e i telai dai tramezzi, i bagni si presentano in pessimo stato di conservazione, i rivestimenti si presentano staccati e danneggiati; i sanitari non sono allacciati all’impianto. Il tutto risulta di mediocre qualità ed in mediocre stato di conservazione. Il fabbricato è stato edificato in data antecedente all’approvazione del Regolamento Generale Edilizio del 1934. Il 27/11/2014 è stata presentata C.I.L.A., ex art. 6 del DPR 380/01, al n. protocollo 172045. Il 18/12/2014, al n. protocollo 189117, è stata presentata C.I.L.A. in variante a quella con protocollo 172045 del 27/11/2014. Il 24/12/2014, al n. prot. 192643, veniva protocollata la Comunicazione di fini lavori, corredata da certificato di fine lavori e ricevuta di accatastamento del 23/12/2014 con prot. n. RM0869365. L’esperto stimatore ha riscontrato lievi difformità tra lo stato dei luoghi e il grafico di progetto allegato alla C.I.L.A. del 18/12/2014 n. prot. 189117; quest’ultimo corrispondente all’attuale planimetria catastale presentata il 23/12/2014. Pertanto, sarà necessario presentare una C.I.L.A. in Sanatoria per inserire graficamente la corretta distribuzione interna del bene immobile, sostenendo un costo di circa € 2.000,00 comprensivo delle spese del professionista e della sanzione prevista dal Comune di Roma. Tali costi sono stati già posti in decurtazione del valore di stima finale.Si dovrà procedere ad una Variazione catastale DOCFA per aggiornamento planimetrico sostenendo un costo di circa € 1.000,00; costo già decurtato del valore di stima finale. L’esperto stimatore evidenzia, inoltre, che il sub 45, nell’atto di compravendita del 2006 e in visura storia catastale alla data del 27/02/2006, era erroneamente individuato alla Scala D, mentre il bene si trova al piano quarto della Scala B. L’immobile è disabitato ed in corso di liberazione. Il tutto come meglio descritto nell’elaborato peritale depositato in atti.

Codice

LTT6871039

Prezzo base

€ 395.000,00

Offerta minima

€ 296.250,00

Rialzo minimo

€ 10.000,00

Tipologia

Abitazione di tipo civile

Luogo

Via giovanni giolitti n. 255, 00185, Roma (RM)

Data vendita

08/09/2022 17:00