Abitazione in villini all'asta in Via cefalù n. 12, piano terra a Roma (RM)

Descrizione

Piena proprietà su villino unifamiliare con accesso indipendente, dislocato su un unico livello abitativo con annessa corte pertinenziale esterna accessoriata con impropria piscina e locali di servizio/aree coperte in superfetazione. Composto catastalmente da ingresso/disimpegno, soggiorno, cucina, camera, bagno, centrale termica con accesso dall’esterno, corte pertinenziale e distaccata cantina, ma in realtà – a seguito di realizzazione di modifiche non autorizzate- articolato in andito di accesso con angolo cottura e bagno per circa 35,00 mq (ca. 26,00 mq netti), nucleo centrale (volume principale) di complessivi ca. 71,00 mq (ca. 55,50 mq netti) suddiviso in disimpegno, cucina/soggiorno, camera, bagno, oltre veranda (ca. 21,00 mq) ed ulteriore manufatto edilizio ad ampliamento composto da soggiorno con angolo cottura, bagno e sottostante improprio vano ad uso camera da letto (presumibilmente originario vespaio), oltre corte giardinata ove sono posti due locali ripostiglio/deposito, ampia tettoia, piscina e piccolo locale tecnico. confinante con via Cefalù, proprietà censite al foglio 1032, part. nn. 2182, 1502, 288, 1217 salvo se altre. L’immobile è stato realizzato con Conc Edilizia in Sanatoria n. 326214 del 20/01/2005, privo del certificato di agibilità. Non vi è corrispondenza tra lo stato dei luoghi e la planimetria catastale poiché il cespite presenta sup. illegittime ad ampliamento del bene quali: un andito di accesso servito da angolo cottura e bagno (ca. 35,00 mq lordi - 26,00 mq netti); una veranda di circa 21,00 mq; un manufatto edilizio, con autonomo accesso, composto da soggiorno con angolo cottura, bagno (già centrale termica) e sottostante improprio vano ad uso camera da letto (presumibilmente originario vespaio); due locali ripostiglio/deposito, ampia tettoia, piscina e piccolo locale tecnico. Inoltre, non si è riscontrata sul posto la cantina con accesso autonomo dalla corte pertinenziale risultante dalla rappresentazione grafica catastale e vi sono ulteriori modifiche non autorizzate del corpo originario quali l’abbattimento parziale della parete dividente la cucina dal soggiorno; la chiusura delle finestre nel bagno e nel soggiorno; l’apertura di una porta e di una piccola finestra dalla camera da letto verso la limitrofa superfetazione in ampliamento. FORMALITÀ PREGIUDIZIEVOLI: Sull’immobile grava domanda giud. trascritta presso l’Agenzia delle Entrate di Roma 1 il 15/10/2018 al n. 81810 di form. avente ad oggetto domanda di divisione endoesecutiva il cui relativo giudizio si è concluso con provvedimento che non ha disposto la divisione. Tale provvedimento non ha disposto la cancellazione della relativa domanda giudiziale- trattasi, per l’effetto, di trascrizione pregiudizievole meramente figurativa. STATO DI OCCUPAZIONE: occupato dalla debitrice esecutata. Il bene verrà liberato all’emissione del decreto di trasferimento, a cura degli organi della procedura. L’immobile è interessato dalla presenza di copioso materiale accatastato in loco, che dovrà essere smaltito con oneri a carico aggiudicatario. Il tutto come meglio descritto nell’elaborato peritale depositato in atti.

Codice

LTT7026425

Prezzo base

€ 104.500,00

Offerta minima

€ 78.375,00

Rialzo minimo

€ 5.000,00

Tipologia

Abitazione in villini

Luogo

Via cefalù n. 12, piano terra, 00133, Roma (RM)

Data vendita

10/11/2022 12:00