Abitazione in villini all'asta in Largo dell'olgiata 15 a Roma (RM)

Descrizione

Quota pari a 1/1 del diritto di piena proprietà su villa da cielo a terra con area scoperta annessa e autorimessa, sita nel Comune di Roma, Largo dell’Olgiata, 15, Isola 65, lotto B. La villa si articola su tre livelli, oltre corte esclusiva con piscina. Il piano terra si compone di ingresso, spazio di soggiorno, salotto, due sale da pranzo, disimpegno, cucina, tre bagni, due camere da letto, due ripostigli, due portici ed area scoperta. Il piano nel sottosuolo si compone di soggiorno, quattro camere, una cucina, quattro bagni, uno studio oltre agli spazi di connessione, in uno dei quali è stato installato un posto di cottura, e dei vani accessori adibiti a lavanderia, deposito o per ospitare gli impianti tecnologici. Il piano primo si compone di soggiorno, un bagno, due camere da letto, con i relativi spazi di connessione, un terrazzo e due locali adiacenti adibiti a soffitta, oltre ad un terzo locale soffitta al quale si accede tramite una botola posizionata nel guardaroba di una delle camere al piano terreno. L’area su cui insiste il compendio immobiliare ha una consistenza di mq 3111 tra coperto e scoperto. L'immobile non risulta regolare per la Legge 28 febbraio 1985, n. 47. La realizzazione dell’edificio non è antecedente al 1° settembre 1967. Non risulta dotato del certificato di agibilità/abitabilità. Sono state rilasciate le seguenti concessioni edilizie: 143/C/1979, 542/C/1981, 1937/C/1983 e 1300/C/1985. Dal confronto tra lo stato dei luoghi e il grafico allegato alla concessione n. 1300/C/1985 sono emerse le seguenti difformità: lieve aumento di volume in prossimità dell’ingresso, diversa distribuzione interna, diversa posizione di alcuni vani finestra ed elementi dei prospetti, diverso posizionamento e conformazione della scala che collega il piano terra con il livello interrato (al piano terra); maggiore superficie abitabile rispetto a quella prevista nel progetto e realizzazione dei tre locali soffitta e della superficie scoperta (piano primo); diversa distribuzione degli spazi interni finalizzata alla modifica della destinazione d’uso dei locali, ampliamento dell’autorimessa, realizzazione di un locale deposito, sbancamento di un fronte dell’edificio, diverso posizionamento della scala di collegamento con il piano terra e mancata realizzazione o demolizione della scala esterna che dall’ingresso dell’autorimessa conduceva al piano di campagna (piano interrato). Sono state rilasciate successivamente le concessioni in sanatoria n. 109108 e 109109 del 08.05.1998. Per le motivazioni puntualmente esposte nel paragrafo “Regolarità edilizia” dell’elaborato peritale si ritiene che per ricondurre l’abitazione alla situazione di legittimità edilizia occorrerà la presentazione di una SCIA, per le opere che possono essere regolarizzate. Per le opere non suscettibili di regolarizzazione occorrerà procedere alla remissione in pristino.Il tutto con costi e oneri meglio precisati nella perizia di stima. Formalità pregiudizievoli: Domanda giudiziale trascritta in data 12.03.2012 ai nn. 25049/18215 di formalità. Il giudizio per revocatoria si è concluso con sentenza di inefficacia dell’acquisto nei confronti dell’acquirente del contratto di compravendita trascritto il 22.04.2010, formalità n. 27552 rp. La suddetta sentenza è stata impugnata presso la Corte di Appello di Roma e successivamente presso la Suprema Corte di Cassazione. L’appello è stato rigettato mentre il ricorso per Cassazione è stato dichiarato inammissibile. Stato di occupazione: occupato dall’esecutato che vi abita. Non potrà essere disposto il rilascio prima del decreto di trasferimento. Il tutto come meglio descritto nell’elaborato peritale depositato in atti.

Codice

LTT7574777

Prezzo base

€ 1.915.000,00

Offerta minima

€ 1.436.250,00

Rialzo minimo

€ 10.000,00

Tipologia

Abitazione in villini

Luogo

Largo dell'olgiata 15, 00123, Roma (RM)

Data vendita

08/03/2023 10:00